GLI ASCENSORI

SALUS ASCENSORI

GLI SPOSTAMENTI VERTICALI

Gli ospiti hanno a loro disposizione due impianti di ascensori completamente separati, per soddisfare le esigenze di chi vive nella parte bassa e nella parte alta del Salus.

ASCENSORI IN SERVIZIO PER IL SALUS BASSO

Gli ascensori “1 / 2 / 3” servono i piani:

  • -0   Sotterraneo (Quai Boissarie – accesso al Santuario)
  • 0     Piano terra (Reception – Bar – Negozi)
  • 1°    Self service
  • 2°    Camere 201 – 213
  • 3°    Camere 301 – 313
  • 4°    Camere 401 – 413
  • 5°    Camere 501 – 509
  • 6°    Sala da pranzo ospiti – La Cappella

ASCENSORI IN SERVIZIO PER IL SALUS ALTO

Non esiste un ascensore diretto che superi i livelli dal piano 0 al 10°. Occorre sempre raggiungere il 6° piano con gli ascensori 4 / 5 / 6, e cambiare ascensore per superare i restanti livelli fra il 6° ed il 10° piano.

Gli ascensori “4 / 5 / 6” servono i piani:

  • -0   Sotterraneo (Quai Boissarie – accesso al Santuario)
  • 0     Piano terra (Reception – Bar – Negozi)
  • 6°    Sala da pranzo ospiti – La Cappella

Sul 6° piano, dove troviamo le sale da pranzo, effettueremo il cambio di ascensore.

Gli ascensori “7 / 8 / 9” Servono i piani:

  • 6°    Sala da pranzo ospiti – La Cappella
  • 7°    Transit – Rue de Pau
  • 8°    Camere 801 – 817
  • 9°    Camere 901 – 917
  • 10°  Camere 1001 – 1015

IL DECALOGO DEL BUON UTILIZZATORE

1. Non dare a nessuno il ruolo di ascensorista e tantomeno auto promuoversi  per evitare inutili complicazioni.
2. I tempi di attesa ai piani degli ascensori devono essere ridotti al minimo indispensabile, quindi mai tenere un ascensore con le porte aperte sul piano in attesa che arrivi l’amico o per conversare…
3. Sulla pulsantiera interna alla cabina esiste un comando di chiusura veloce delle porte. Azionarlo non appena tutti sono saliti.
4. Fare attenzione alla cellula fotoelettrica presente sulla porta, ha lo scopo di evitare contraccolpi sulle persone che entrano ed escono dalla cabina, ma è molto sensibile ed il minimo ingombro impedisce la chiusura della porta.
5. Prenotare in cabina solo le fermate necessarie, ogni prenotazione inutile allunga i tempi di percorrenza.
6. Prepararsi, durante il percorso in modo da essere pronti alla discesa non appena l’ascensore si ferma al piano, sempre per evitare soste prolungate.
7. Quando più persone sono in attesa dell’ascensore, organizzare gli ospiti in modo che su un ascensore salgano più persone dirette al medesimo piano.
8. Prestare attenzione alla voce presente in cabina al fine di scendere al giusto livello.
9. Privilegiare l’afflusso dei disabili con carrozzina e, se siamo in grado, facciamo uno o due piani a piedi, soprattutto in discesa, per evitare inutili code.
10. Avere sempre un po’ di pazienza.

I commenti sono chiusi.