Basiliche e chiese

LA CHIESA DI SANTA BERNADETTE
(orario di apertura: da aprile ad ottobre dalle ore 06:00 alle ore 19:00)

Ha una capienza di 5000 persone di cui 320 disabili. Costruita di fronte alla Grotta, sull’altra sponda del Gave, nel luogo dove si trovava Bernadette il 18 luglio 1858, giorno dell’ultima apparizione. E’ stata inaugurata il 25 marzo 1988.
Pannelli mobili permettono di dividerla in due parti (Coté Carmel e Coté Grotte) per consentire due celebrazioni simultanee, mentre molteplici piccole sale adiacenti permettono a molti gruppi di riunirsi in momenti d’incontro e di preghiera.
L’architetto Jean-Paul Felix ha realizzato questa struttura in cemento e metallo rifacendosi alla forma di una farfalla con le ali spiegate.

LA CRIPTA
(orario di apertura: da aprile ad ottobre dalle ore 07:00 alle 19:00 e dalle 24 alle 07:00 per l’adorazione notturna, da novembre a marzo dalle ore 07:00 alle 19:00)

Ha una capienza di 120 persone di cui cinque disabili. Situata al di sotto della Basilica Superiore scavata per ben 25 metri di lunghezza nella viva roccia si apre sulla piattaforma, dove poggia la cupola della Basilica del Rosario. E’ stata inaugurata il giorno di Pentecoste del 1866, epoca in cui ebbero inizio i Pellegrinaggi a Lourdes.
Fu la prima ad essere aperta al culto di quei tempi, la stessa Bernadette ha partecipato all’inaugurazione prima di lasciare Lourdes.
Tra i molti operai che hanno preso parte ai lavori per la sua costruzione vi fu anche il padre di Bernadette.
All’ingresso, proprio sul corridoio si notano le statue di San Pietro e di San Pio X (Papa che emanò la Bolla tramite la quale si estendeva il culto liturgico delle Apparizioni Lourdiane a tutta la Chiesa).
Al suo interno, le pareti sono totalmente rivestite da commoventi ex-voto provenienti da ogni parte del mondo, testimonianza delle molteplici grazie ottenute per intercessione della Vergine Maria.

LA BASILICA DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE
(orario d’apertura: da aprile ad ottobre dalle ore 06:00 alle ore 19:00 e da novembre a marzo dalle ore 08:00 alle ore 18:00)

Situata all’interno del Santuario sopra la Basilica del Rosario di fronte alla Vergine Incoronata (il suo ingresso si trova sopra le due scalinate).
Nell’atrio, in stile gotico, è collocato il medaglione di Papa Pio IX (Papa all’epoca di Bernadette), che nel 1854 ha proclamato che la Vergine Maria è “concepita senza peccato” (Immacolata Concezione).
Costruita sulla roccia della Grotta di Massabielle (l’Abside si trova proprio sopra il Luogo delle Apparizioni), è stata inaugurata il 15 agosto 1871 e consacrata il 2 luglio 1876.
Esternamente è sovrastata da un’esile guglia ottagonale che, terminando con una croce, slancia il campanile di 70 metri sulla cui cima è presente un orologio di bronzo che ogni ora rintocca con le tipiche note dell’Ave Maria di Lourdes.
La Basilica a navata unica (mt. 51×21) è decorata all’interno con gli stendardi che testimoniano la presenza a Lourdes di pellegrinaggi da tutto il mondo; le vetrate delle 15 Cappelle laterali, opera di due artisti parigini, narrano la successione delle Apparizioni mentre quelle in alto la storia Biblica di Maria ed Eva.

LA BASILICA DEL ROSARIO
(orario di apertura: da aprile ad ottobre dalle ore 06:00 alle ore 19:00 e da novembre a marzo dalle ore 08:00 alle ore 18:00)

Ha una capienza di 1500 persone di cui 50 disabili. E’ l’ultima per costruzione delle tre basiliche sovrapposte (1883-1901), si trova alla base dell’imponente complesso in stile Gotico-Bizantino progettato dall’architetto Durand. Situata anch’essa all’interno del Santuario, il suo ingresso è al centro delle due scalinate, dove si trova il gran portale sul quale si staglia la lunetta sovrastante caratterizzata dalla Vergine con il Bambino in atto a consegnare il Rosario a San Domenico (propagatore di questa preghiera).
Sulla facciata si notano i medaglioni che raffigurano Papa Leone XII (il Papa del Rosario) e Papa Pio XII (il papa che nel 1954 ha indetto l’anno Mariano).
La Basilica è stata inaugurata nel 1889 e consacrata nel 1901.
Entrando si osservano l’ampio ingresso a croce greca (mt. 52×48) e i bei mosaici della volta del coro (Maria che accoglie a braccia aperte i suo figli, circondata dagli angeli), difficile non notare anche l’insieme delle 15 cappelle dedicate ai 15 Misteri del Rosario.
Procedendo da sinistra verso destra si potranno recitare i misteri gaudiosi, dolorosi e gloriosi, giungendo infine nella cappella dedicata all’incoronazione di Maria Vergine Immacolata. Questa Basilica è patrimonio artistico dell’Unione Europea.

LA BASILICA DI SAN PIO X
(orario di apertura: da aprile ad ottobre dalle ore 06:00 alle ore 19:00 e da novembre a marzo dalle ore 08:00 alle ore 18:00)

Basilica sotterranea, l’accesso principale si trova sull’esplanade tra l’ingresso St Michel e la statua della Vergine Incoronata. L’ingresso è di facile individuazione poichè segnalato dalla croce del congresso eucaristico del 1981.
Un altro ingresso si trova sul Boulevard Rémy Sempé subito prima della porta St Joseph.
La Basilica è sicuramente una delle più grandi costruzioni liturgiche del mondo con i suoi 12000 metri quadri e consente l’accesso a 25000 persone.
Opera dell’architetto Pierre Vago coadiuvato dagli architetti Pinsard e Le Donné, la Basilica è stata consacrata il 25 marzo 1958 dal Cardinale Roncalli (futuro Papa Giovanni XXIII) in occasione del centenario delle apparizioni.
L’interno è caratterizzato dalla disposizione a raggio di 58 pilastri che compiendo 29 archi formano un gran porticato lungo il quale si ammirano i suggestivi “Gemmail” riproducenti le 14 stazioni della Via Crucis (lato ovest) opera del De Solere ed i 15 misteri del Rosario (lato est) opera del Falcuci.
Al centro della Basilica si trova l’altare della Cappella del Santissimo (altrimenti chiamata Cappella della Pace di Cristo) sotto il quale è conservata una reliquia di San Pio X.

I commenti sono chiusi.