Il responsabile d’albergo

Ogni anno partecipano a i nostri pellegrinaggi circa 40.000 soci pellegrini, che scelgono la nostra associazione per vivere un’esperienza forte di pellegrinaggio a diretto contatto con malati e volontari.

È per noi un obbligo morale fornire loro tutta l’assistenza necessaria affinchè possano viverlo nel modo più sereno e significativo possibile.

Il responsabile d’albergo riveste in quest’ambito un ruolo fondamentale per il raggiungimento di quest’obiettivo. Egli è il punto di riferimento per persone, molte volte anziane, in ricerca, in cammino, che contano di trovare in lui accoglienza, competenza, disponibilità, ascolto… Amicizia.

L’arrivo alla stazione o all’aeroporto di Lourdes

Sarebbe bene che il responsabile cominci a fornire la sua assistenza ai pellegrini già sul treno immediatamente prima dell’arrivo alla stazione di Lourdes, ma sappiamo bene che questo è quasi impossibile poiché le persone sono dislocate in vari vagoni e pertanto non sono facilmente contattabili. È quindi auspicabile che le principali istruzioni sul comportamento da tenere all’arrivo vengano date per radio: raccomandare di non scendere subito poiché generalmente il treno effettua una manovra immediatamente dopo il suo arrivo in stazione, ogni persona dovrà portare con sé il proprio bagaglio e recarsi al pullman che reca il cartello con il nome del proprio albergo, non utilizzare i grandi carrelli presenti in stazione che sono riservati al trasporto del bagaglio dei malati e delle vettovaglie del treno.
Le stesse raccomandazioni valgono per i pellegrini che giungono in aeroporto: il responsabile d’albergo li assisterà nelle operazioni di ritiro dei bagagli e raccomanderà di verificarne l’integrità. In caso di smarrimento o di danneggiamento del bagaglio è indispensabile fare denuncia immediatamente. Le denunce fatte dopo l’uscita dall’aeroporto non sono, infatti, prese in considerazione.
Sia in stazione che in aeroporto è bene che il responsabile d’albergo attenda i pellegrini presso il pullman con il cartello del nome dell’albergo di destinazione e porga a tutti la propria assistenza domandando se ciascuno ha con sé il proprio bagaglio, verificando se il nome dell’albergo è quello corretto, aiutando a sistemare il bagaglio e provvedendo a tutto ciò che è necessario. Se dovessero sorgere problemi è bene rivolgersi agli operatori Unitalsi che indossano un giubbotto fluorescende giallo.

La sistemazione in albergo

Il responsabile d’albergo deve presenziare all’assegnazione delle camere e deve essere in possesso della lista definitiva preparata dall’Unitalsi che dovrà confrontare con quella in possesso dell’albergatore.
Per qualsiasi problema di una certa rilevanza contattate la direzione del pellegrinaggio o i responsabili del settore alberghiero dell’Unitalsi al numero telefonico 0033.5.62.42.74.02.
È indispensabile che nella hall di ogni albergo, insieme al programma del giorno, venga affissa una comunicazione sui riferimenti che ogni pellegrino può avere a Lourdes. Invitiamo pertanto a segnalare in modo chiaro: l’hotel della direzione del pellegrinaggio, il medico di guardia per i malati in albergo, il luogo ove è installata la segreteria del pellegrinaggio e il numero telefonico della direzione del Salus.
È, inoltre, suo compito affiggere ogni giorno, in un luogo dove tutti possano leggerlo, il foglio con il programma della giornata (spesso si verificano variazioni sul programma originario) e un altro con la descrizione di eventi particolari (gita a Bartrès, cammino sui passi di Bernadette, ecc.), pubblicizzarli, invitare alla partecipazione e fornire tutte le indicazioni necessarie, che reperirà presso la segreteria del pellegrinaggio.

La verifica delle presenze

Il responsabile d’albergo ha il compito di far da tramite fra la segreteria del pellegrinaggio e l’albergatore per un corretto rilevamento delle presenze.
Oltre a verificare il numero complessivo dei presenti dovrà annotare sulla lista il numero delle camere suddivise per “singole, doppie, triple, quadruple”.
Con particolare cura, dovrà altresì segnalare la presenza di eventuali bebè (da 0 a 3 anni non compiuti) o di bambini (da 3 a 10 anni non compiuti) e farà annotare tali presenze sulla lista.
Questa rilevazione dovrà essere fatta entro e non oltre il giorno successivo all’arrivo del pellegrinaggio e dovrà essere consegnata ai responsabili della segreteria del pellegrinaggio.

Il contratto Unitalsi con gli albergatori

L’Unitalsi stipula con ogni albergatore di Lourdes un contratto che determina i prezzi dei servizi resi, delinea la qualità dei suddetti servizi e vincola l’albergatore stesso a rispettare alcune clausole importanti per offrire un gradevole soggiorno, considerando le esigenze del personale volontario e dei pellegrini legato ad orari di servizio piuttosto impegnativi.
Il responsabile d’albergo può chiedere la conoscenza delle suddette clausole ed è tenuto ad intervenire “in modo corretto e costruttivo” in presenza di eventuali disservizi.
A tal proposito è possibile consultare cliccando qui gli impegni assunti dall’albergatore.

La partenza del pellegrinaggio

Il responsabile d’albergo riceverà una comunicazione dalla segreteria del pellegrinaggio sull’orario di partenza dei pullman per la stazione o per l’aeroporto.

Dovrà provvedere quindi a:

  • informare i pellegrini sull’orario di ritrovo in albergo per la partenza dei pullman;
  • indicare il luogo di deposito dei bagnagli e delimitare bene gli spazi se ci fossero più gruppi suddivisi fra treni e aerei;
  • informare il gruppo sulla necessità di lasciare libere le camere entro l’orario prestabilito;
  • mediare le esigenze delle sorelle e dei barellerei in servizio notturno;
  • presenziare alla partenza dei gruppi per l’aeroporto e la stazione, verificando che nulla venga dimenticato in albergo o nei pullman, durante il trasferimento.

I commenti sono chiusi.